Skip to content →

Rillettes di sardine fresche su focaccia fatta in casa

Uno spuntino molto attraente con origini francesi


ingredienti per 4 porzioni (costo circa 2,5 € ap)
  • sale
  • 200 g di filetti di sardine fresche
  • 1 spicchio d'aglio
  • 100 g di ricotta
  • 50 g di olio di semi di girasole EV
  • 20 nocciole tostate
  • 10 uvette
  • gocce di limone
  • pepe nero macinato
  • aneto fresco
  • 1 peperone corno di toro rosso
  • focaccia fatta in casa appena sfornata

Le rillettes erano inizialmente un metodo di conservazione di carne e pesce, utilizzato soprattutto nella Francia centrale e anche nella zona dei Pirenei. Al giorno d'oggi le rillettes sono un'ottima compagnia per il pane, ampiamente utilizzata nell'Europa sudoccidentale. Oggi prepareremo le prime, le rillettes di sardine.

Iniziamo facendo le preparazioni necessarie. Tritiamo l'aglio e i filetti di sardine, scoliamo la ricotta e tritiamo molto finemente le nocciole e l'uvetta. Se qualcuno ritiene che la ricotta sia troppo leggera, può usare il mascarpone o il philadelphia.

In una padella fredda aggiungiamo l'olio, le sardine e l'aglio. Portiamo sul fuoco e lavorando a bassa temperatura facciamo soffriggere dolcemente fino a doratura. Li togliamo dal fuoco e aspettiamo che la temperatura si abbassi.

Quando le sardine sono fredde, le mescoliamo con il formaggio, le nocciole e l'uvetta, aggiungiamo sale e pepe e correggiamo l'acidità con qualche goccia di limone. Tritiamo l'aneto, mescoliamo e lasciamo le rillettes in frigo per più di un'ora.

Sforniamo la focaccia e quando si raffreddi la spalmiamo con le rillettes, vi versiamo sopra dei dadini di peperone e dell'aneto tritato e serviamo.

Condividere

pubblicato a PESCE

it_IT