Skip to content →

Zuppa fredda di pomodoro con “aglio bruciato” e fiori di rosmarino

Una zuppa freda per le calde notti estive


ingredienti per 4 porzioni (costo circa 2 € pp)
  • 250 g di pane raffermo tagliato a fette
  • 1lt di acqua fredda (minerale o filtrata)
  • Sale
  • 4 spicchi d'aglio medi
  • 1 cucchiaio pieno di doppio concentrato di pomodoro
  • 2-4 cucchiai di aceto di prima qualità
  • 100 ml di olio d'oliva EV
  • Fiori di rosmarino

L'”aglio bruciato” è una tecnica molto semplice della cucina catalana, che si utilizza spesso nei piatti a base di pesce.

Abbiamo già imparato che possiamo prepararlo, tagliando gli spicchi d'aglio a fettine (non troppo sottili) e friggendoli – sempre partendo da una padella fredda – a temperature molto basse, fino al colore beige, ma non marrone scuro.

Quindi, per preparare questa zuppa, prima dobbiamo grigliare il pane.

Lo lasciamo raffreddare e lo tritiamo finemente a piccole briciole. Mettiamo le briciole in acqua e le lasciamo in ammollo per almeno 6 ore, DENTRO IL FRIGORIFERO.

Nel frattempo prepariamo l'”aglio bruciato”, facendo soffriggere delicatamente gli spicchi, tagliati a fettine, nell'olio d'oliva EV, come descritto sopra.

Trascorso il tempo di ammollo, aggiungiamo l'aceto, il concentrato di pomodoro, l'olio all'aglio dalla padella e una mica di sale. Mescoliamo bene, passiamo al setaccio (non fino, la zuppa deve essere spessa) e mettiamo la nostra zuppa in frigo, fino al momento di servire. Deve essere molto, molto fredda.

Serviamo la zuppa decorando con l'aglio bruciato e i fiori di rosmarino.

Condividere

pubblicato a ZUPPE

it_IT